Follow Us @the_wanderingsofreaders

mercoledì 16 agosto 2017

Recensione: A Court of Wings and Ruin by Sarah J. Maas

Buongiorno ragazzi! 
Come stanno andando le vostre vacanze? State leggendo qualche bel libro?
Io ho appena finito di leggere A Court of Wings and Ruin di Sarah J. Maas, ultimo libro della prima trilogia A Court of Thorns and Roses. Infatti, qualche mese fa, è stata proprio l'autrice a informarci che le avventure nella misteriosa e fatata Prythian non sono ancora finite! Non vedo l'ora di scoprire su quali personaggi verterà questa nuova trilogia e di iniziare ad amare alla follia anche loro! Follia, sì.. Perché, dopo aver finito ACOWAR, non ho fatto altro che lavorare per creare delle fanart degne di questa serie. In questa recensione ne potete vedere alcune, le altre potrete trovarle sul nostro profilo Pinterest.
NEWS!!! A Court of Wings and Ruin uscirà nel 2019 in Italia con Mondadori con il titolo di La Corte di Ali e Rovina! Are you excited?!?!

Titolo: A Court of Wings and Ruin
Autore: Sarah J. Maas
Editore: Bloomsbury
Pagine: 704
Data di pubblicazione USA: 2 Maggio 2017
Data di pubblicazione ITA: Prossimamente 2019



Sinossi:
Feyre è ritornata nella Spring Court, determinata a raccogliere informazioni sui piani di Tamlin e la minaccia del Re di Hybern di invadere e far cadere Prythian ai suoi piedi. AM per fare questo deve effettuare un pericoloso doppio gioco - e un solo sbaglio potrebbe sancire la fine non solo per Feyre ma anche per tutto il suo mondo. Mentre la guerra sta per iniziare e prenderli tutti, Feyre deve decidere di chi fidarsi tra gli HIgh Lord - e cercare alleati in territori inaspettati. 






My goal was bigger than revenge. My purpose greater than personal retribution.


A Court of Wings and Ruin è la degna fine di una serie che mi ha emozionata dal principio. Prima con ACOTAR e il retelling de La Bella e la Bestia, una delle mie favole preferite; poi con ACOMAF e il racconto di un amore infinito e magico, che va oltre i confini della ragione; e infine con ACOWAR, di cui vi parlerò adesso.


You bow to no one.


In questo ultimo, ma non davvero ultimo, romanzo della serie, ritroviamo Feyre, nuova e prima High Lady della Night Court, sacrificarsi per tutti i suoi amici dirigendosi alla Spring Court per smascherare e sabotare i piani di Tamlin. Questi, infatti, pensando che la sua promessa sposa fosse stata rapita dalla Night Court, per riaverla ha stipulato un patto con il Re di Hybern, un popolo rivale, che ha intenzione di invadere e conquistare il territorio dei mortali. Feyre, una fata immortale con cuore umano, ha intenzione di fare di tutto per non permettere lo sterminio del suo amato popolo. La vediamo, quindi, tessere una tela molto complessa per circuire tutti gli abitanti della Spring Court ed evitare la catastrofe. Interessante, infatti, è vedere proprio la contrapposizione della Feyre umana nei suoi primi mesi di vita a Prythian, relegata in casa e senza un vero e proprio obiettivo, con la Feyre Cursebreaker, che, impavida e forte, è un passo avanti a tutti gli altri.


I repeted their names silently, over and over into the darkness. Rhysand. Mor. Cassian. Amren. Azriel. Elain. Nesta.


A Court of Wings and Ruin forse mi è piaciuto anche di più rispetto ad ACOMAF. Non fraintendetemi: A Court of Mist and Fury è e sarà sempre uno dei miei romanzi preferiti (leggere la mia recensione per capire il perché). Tuttavia, in questo terzo volume, l'attenzione dell'autrice si è spostata verso la complessità del territorio di Prythian, andando a descrivere non solo la Night Court e l'Inner Circle, bensì anche tutte le altre corti e tutti gli altri High Lord. 

Rispetto ad ACOMAF, inoltre, ci sono molte più scene d'azione e di battaglia, vengono presentati molti più personaggi e le OTP aumentano a dismisura.


Let them know they're not forgotten. Just this once.


La serie di A Court of Thorns and Roses è una delle mie preferite in assoluto e ritengo che tutti gli amanti sia del genere fantasy sia del genere romance debbano leggerlo. Inoltre, a breve, questa serie verrà pubblicata anche in Italia. La data e tutti i riferimenti devono ancora essere discussi, ma le probabilità sono molto alte! Se non resistete, tuttavia, non spaventatevi per la difficoltà della lingua: naturalmente è necessaria una preparazione e una conoscenza di base, ma, appena entrerete nel pieno della storia, vedrete che i capitoli voleranno come non mai. 

Non vorrei dilungarmi troppo in questa recensione per evitare qualsiasi tipo di spoiler, piccolo o grande che sia. Se volete leggere le mie reazioni e i miei pensieri per ogni passaggio del testo, allora visitate il nostro profilo Goodreads!


Voto:

🌟🌟🌟🌟🌟
Degna conclusione di una delle trilogie 
più belle ed entusiasmanti che abbia mai letto


-Mari

Nessun commento:

Posta un commento