Follow Us @the_wanderingsofreaders

martedì 26 marzo 2019

Anteprima: "The Queen of Nothing" di Holly Black



Buonasera lettori!
Questo è il primo dei due post dedicati alla serie di The Folk of the Air di Holly Black. Qualche giorno fa ho pubblicato la mia recensione di The Wicked King, che potete trovare qui, mentre adesso vi presento il terzo e ultimo volume della serie The Queen of Nothing. La cover è stata pubblicata sul sito di Bustle insieme a un estratto che mi ha fatto urlare il WTF più forte delle ultime settimane. Lo potete trovare tradotto dopo la sinossi.
Enjoy!
Mi raccomando non continuate a leggere se non avete ancora letto The Cruel Prince e The Wicked King


Titolo: The Queen of Nothing (The Folk of the Air #3)
Autore: Holly Black
Editore: Little, Brown Young Readers
Pagine: 300
Data di pubblicazione USA: 7 Gennaio 2019

Sinossi:
Dopo essere stata nominata Regina delle Fate e poi improvvisamente esiliata dal Malvagio Re Cardan, Jude si ritrova disorientata, la regina del nulla. Lei trascorre il suo tempo con Vivi e Oak, guarda un bel po' di reality show e fa qualche strano lavoro o due, incluso cercare di convincere una fata cannibale dal darle la caccia nel mondo mortale.
Quando sua sorella gemella Taryn si presenta chiedendo un favore, Jude subito coglie l'opportunità di ritornare nel mondo delle Fate, anche se significa confrontarsi con Cardan, che continua ad amare nonostante il suo tradimento.
Quando una maledizione oscura viene annunciata, Jude deve diventare la prima Regina mortale delle Fate e scoprire come rompere la maledizione o rischiare di sconvolgere l'equilibrio di tutto il mondo delle Fate.



Estratto:

Si sente bussare alla porta principale. Poi Taryn entra di corsa di fronte a me, la sua gonna splendente nella brezza mattutina. Se non avessi saputo come fosse una vera principessa delle Fate, avrei pensato che lei ne sembrasse una. Per un momento, sembra impossibile che siamo parenti, per non dire identiche.
"Cosa ti è successo?" lei chiede. "Sembra che ti sei cacciata in una rissa."
Io non le rispondo. Continuo semplicemente a camminare. Non sono nemmeno sicura dove sto andando, così lenta e rigida e dolorante come sono. Forse da Bryern. Lui mi troverà un posto dove stare, anche se poi non mi piacerà il prezzo. Anche accamparmi con Grima Mog sarebbe migliore di questa situazione.
"Ho bisogno del tuo aiuto," dice Taryn.
"No," dico. "No. Assolutamente no. Mai. Se questo è il motivo per cui tu sei venuta qui, ora hai la tua risposta e te ne puoi andare."
"Jude, ascoltami soltanto." Lei cammina mettendomisi di fronte, obbligandomi a guardarla. Io guardo in alto e inizio a fare dei giri intorno alle svolazzanti gonne del suo vestito.
"Anche no." dico io. "No, non ti aiuterò. No, non ti ascolterò spiegarmi perché dovrei. E' davvero una parola magica: no. Tu dì qualsiasi cavolata tu voglia e io dirò semplicemente di no."
"Locke è morto," sputa fuori.
Io giro su me stessa. Sopra di noi, il cielo è luminoso, blu e chiaro. Gli uccelli si chiamano l'un l'altro da alberi vicini. A distanza, c'è rumore di una costruzione in atto e del traffico della strada. In questo momento, la giustapposizione di stare nel mondo mortale e sentire della morte di un essere immortale - uno che hai conosciuto, uno che hai baciato - è particolarmente surreale.
"Morto?" Sembra impossibile, dopo tutto quello che ho visto. " Sei sicura?"
La notte prima del matrimonio, Locke e i suoi amici hanno cercato di cacciarmi come un branco di cani con una volpe. Ho promesso di fargliela pagare per quello. Se è morto, non lo farò mai.
Non succederà nemmeno che organizzi una festa con l'obiettivo di umiliare Cardan. Non riderà più con Nicasia né metterà me e Taryn l'una contro l'altra ancora una volta. Magari dovrei essere sollevata per questo, per tutti i problemi che ha causato. Ma sono sorpresa di sentire invece dolore.
Taryn prende un respiro, come per prepararsi. "E' morto perché l'ho ucciso io."
[tradotto da me]


-Mari

1 commento: